A.N.A.S. e ACLI: dal Veneto alla Sicilia continua la collaborazione.

 

23/02/2018

 

 

Due associazioni di promozione sociale che incrociano le proprie attività per un fine comune “migliorare la vita dei cittadini” questo stanno ponendo in essere ANAS ed ACLI, ed è questo che provano a fare i referenti territoriali da Nord a Sud della penisola. Di quanto appena detto e di molto altro hanno discusso lo scorso 22 febbraio 2018 il Portavoce regionale Veneto dell’Associazione Nazionale Azione Sociale Dr. Francesco Bitto e il Presidente Provinciale Acli di Messina Avv. Antonio Gallo che, trovatosi nel territorio scaligero, ha voluto visitare una sede ANAS. Ormai da anni Acli e ANAS collaborano nella città Peloritana, ove attuano progetti in concomitanza, ed è grazie a tale collaborazione che ne sta nascendo una paritetica anche nella città scaligera ove è anche stato presentato un progetto in partenariato con attori ANAS Veneto e ACLI Verona, progetto incentrato sulla lotta alla dipendenza delle apparecchiature tecnologiche. Da tale collaborazione di recente ne è scaturito anche un Convegno di rilevante importanza tenutosi lo scorso luglio nella sala degli specchi del palazzo della “Provincia” di Messina dal Titolo “Dal centro al sud del mondo” sul tema dell’impegno dei soldati italiani e l’importanza del loro servizio, che ha visto ospiti di profilo nazionale come il Sottosegretario alla difesa On. Rossi e dove è stato anche invitato come relatore il Portavoce ANAS Veneto Bitto. Ieri quindi, l’Avv. Gallo, ha voluto ricambiare la visita incontrando a Verona Bitto alla presenza anche della Dott.ssa Carla De Zordo Responsabile Regionale Progetti per ANAS in Veneto. “Sono convinto che due associazioni così strutturate possano dare sempre più linfa al mondo del sociale, e la collaborazione che è partita tra ACLI Messina ed ANAS Messina S. Margherita Peloro abbia dato il via ad un laboratorio di collaborazione tra le due strutture, che sono certo continuerà anche nella città scaligera” dichiara Bitto, e ancora “Ringrazio l’avvocato Gallo della visita e con il quale il rapporto di cordialità ormai dura da qualche anno, sono infine convinto che tale rapporto continuerà nel segno del massimo impegno sociale da parte delle due strutture”.