ANAS ed ANIOC due associazione unite da un intento comune: il sociale.

 

27/11/2019

 

“Chi vuole collaborare per intenti sociali da parte nostra avrà sempre la massima apertura” esordisce così il Portavoce di ANAS Veneto Francesco Bitto, in relazione alla consegna del certificato di affiliazione nei confronti di ANIOC, Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche di Verona, guidata dal Presidente Giuliano Bissolo, storica associazione quest’ultima, nata nel 1949.

 

L’Ente del Terzo Settore ANAS (Associazione Nazionale di Azione Sociale) anche a Verona apre le porte quindi ad associazioni che vogliono affiliarsi a questa grande realtà che conta 160.000 tesserati in tutta Italia. ANAS nasce come un’Associazione di Promozione Sociale oggi divenuta anche Rete associativa quindi, per il tramite di ANAS, gli affiliati possono acquisire i diritti detenuti dall’associazione comprese le prerogative destinate agli Enti del Terzo settore, queste ultime ovviamente tramite un percorso di verifica dei requisiti richiesti dalla norma, percorso questo che ANIOC ha intrapreso qualche mese fa dotandosi in primis di uno statuto di Associazione di Promozione Sociale, e culminato oggi con la concessione dell’affiliazione da parte di ANAS nazionale.

 

 

Alla presenza dei volontari soccorritori ANIOC, capitanati da Adelino Fasoli, e da alcuni soci ANAS, tra i quali Stefano Bressan (Vicepresidente di ANAS S. Giovanni Lupatoto), il portavoce  Regionale ANAS Bitto ha consegnato, al Presidente ANIOC Verona Giuliano Bissolo, il riconoscimento arrivato dalla presidenza nazionale ANAS che conferisce ad ANIOC Verona la denominazione di sede affiliata ANAS che nel contempo trasferisce quindi il proprio know-how ai  “cavalieri” scaligeri, oltre ai privilegi di essere un Ente accreditato a livello nazionale e regionale.

 

 

Il presidente Bissolo ha inteso dichiarare “Comunico la mia gratitudine ad ANAS per tale affiliazione e confermo una fattiva e costruttiva collaborazione, utilizzando le risorse della Delegazione che comprende il Gruppo VO DAE / VERONA , SOCCORRITORI che muniti di defibrillatore presidiano il territorio cittadino al fine di un intervento rapido in casi di estremo bisogno e  un particolare attestato di stima al Responsabile di tale Gruppo nella persona del Sig. Adelino Fasoli e un particolare grazie al Dr. Bitto in qualità di portavoce ufficiale di Anas Veneto”.