ANAS: tra innovazione e riforma del terzo settore riuniti i referenti regionali del nord Italia.

 

15/4/2019

 

Si è svolto ieri il congresso dell’ANAS (Associazione Nazionale di Azione Sociale) secondo il calendario dei lavori sul tema del terzo settore con i referenti regionali dell’Ente. Il congresso che si è svolto nei locali della sede Regionale della Lombardia sita in via P.E. Taviani n. 14 a Pozzo D’Adda, dopo i saluti delle Presidenze della Lombardia, dell’Emilia Romagna, del Piemonte, del Veneto e del Friuli Venezia Giulia si è entrato nel vivo dei lavori. La relazione introduttiva è stata tenuta dal portavoce nazionale che ha portato anche i saluti della presidenza nazionale, subito dopo la relazione introduttiva si è passati ai temi all’ordine del giorno. Tra i principali punti è stato esaminata e discussa la riforma del terzo settore ed in particolare gli adempimenti che dovranno porre in essere gli affiliati per adeguare lo statuto alla riforma. Successivamente si è parlato degli adempimenti fiscali e degli obblighi previsti dalla legge sia per i presidenti delle associazioni di primo livello che per quelle di secondo. In particolare è stata illustrata la gestione e controllo, con riferimento alla tenuta dei libri sia contabili che sociali (Assemblea, direzione, revisore ed organo di controllo), alla redazione del bilancio ed agli adempimenti conseguenziali.

 

A rappresentare il Veneto il Portavoce regionale Francesco Bitto che, coadiuvato da Mirko Adami della sede ANAS Villafranca, ha illustrato le attività poste in essere dalle sedi ANAS nel proprio territorio e portato i saluti della presidenza regionale.