Si avvicina la giornata della Memoria, due incontri con il Parlamento della Legalità.

 

17/01/2020

 

A dieci giorni dalla giornata della memoria nella città scaligera due giornate con il Parlamento della legalità che oltre a trattare tematiche legate alla mission dell’associazione, segnerà il solco ad una serie di iniziative che renderanno la provincia scaligera protagonista nel ricordo delle vittime della Shoah.

 

Il primo incontro si svolgerà al Circolo ufficiali di Castelvecchio oggi alle ore 17.00 e ad aprire le attività il Generale di corpo d’Armata Giuseppe Nicola Tota Comandante delle Forze operative terrestri di supporto. L’incontro viaggerà su un doppio binario la presentazione del libro "Profeticamente scomodi – Quando un uomo si sporca le mani: Don Tonino Lo Bello" libro scritto dal Presidente della Legalità Internazionale Nicolò Mannino.; inoltre si discuterà sul tema culturale "Ambasciataori di speranza sui sentieri della storia". 

 

Ai due incontri parteciperanno sia Anna Lisa Tiberio già collaboratrice del Parlamento della legalità internazionale, anche in veste di Assessore  del Comune di Villafranca di Verona, sia il Portavoce regionale di ANAS (Ass. Nazionale Azione Sociale)  Francesco Bitto già premiato dal Parlamento della Legalità per mano del Sottosegretario alla difesa a seguito dell’impegno da questi profuso nel sociale.

 

Il secondo incontro invece previsto per domani al teatro Alida Ferrarini di Villafranca di Verona organizzato dal Comune su proposta dell’Assessore all’istruzione Anna Lisa Tiberio in collaborazione con il parlamento della legalità e la rete cittadinanza e costituzione avrà come titolo "Verso la giornata della Memoria". L’incontro vedrà la presenza di vari esponenti del territorio tra cui si cita Sindaco Roberto Dall’oca, il Comandante del Terzo Stormo Col. Francesco De Simone e il Presidente del Parlamento della Legalità Nicolò Mannino oltre , come detto in precedenza, ad Anna Lisa Tiberio e Francesco Bitto, interverranno l’assessore alla Cultura Claudia Barbera, il Vicepresidente del Parlamento della legalità Salvatore Sardisco e il Sindaco del Comune di Ravanusa Carmelo D’Angelo. 

 

Il  Parlamento della Legalità Internazionale è un movimento culturale, interconfessionale e interreligioso che trova le sue radici nella "sete" di Verità e Giustizia a partire dalle stragi di capaci e via D’Amelio. Nato anche per volere del giudice Antonino Caponnetto – coordinatore del pool antimafia di Palermo che succede al suo fondatore Rocco Chinnici – che da subito ne diventa "Presidente Onorario", il Parlamento della Legalità Internazionale ha come obiettivo e finalità quello di dialogare principalmente con il mondo scuola e società civile affinché chiunque, a partire dal proprio talento naturale (letterario, artistico, musicale, sportivo, o quant’altro) si metta in gioco per cooperare allo sviluppo del territorio e insieme divenire artefici e protagonisti di un presente "a colori".