A.N.A.S. Veneto

Associazione Nazionale Azione Sociale

 

News

Collaborazione Comune e ANAS: incontro gratuito per i cittadini su fatturazione elettronica e Privacy a Povegliano.

 

18/2/2019

 

L’Ente del terzo settore ANAS parte anche a Povegliano e lo fa con una collaborazione con l’amministrazione in un tema annoso per i cittadini che hanno un attività commerciale: la fatturazione elettronica. Grazie all’assessore al commercio Sara Mazzi che ha pensato a quanto gravino le incombenze, anche economiche, che le aziende devono sanare nel porre in essere le nuove norme in materia di fatturazione, si è cercato di offrire un quadro sul tema con una serata esplicativa completamente gratuita. Per l’organizzazione della serata si è resa disponibile la sede ANAS Zonale Mozzecane – Povegliano (sede ANAS nata a Mozzecane ma che da pochi mesi si occupa anche del Comune di Povegliano), che con il Presidente neoeletto, Paolo Giusti, è riuscita ad organizzare per il 8 febbraio alle 20.30 un incontro sulla fatturazione elettronica e dopo pochi giorni un altro incontro, sempre gratuito, su altre incombenze che gravano sulle aziende, incombenze scaturite dal nuovo GDPR sulla Privacy, quest’ultimo incontro in programma il 22 febbraio sempre alle ore 20.30. Gli incontri sono attuati presso la sala civica Savoldo di Via C. Colombo nr.26 di Povegliano V.se. "Gli incontri sono aperti al pubblico e rivolti anche ai cittadini del circondario villafranchese" spiega Paolo Giusti.

 

Si aprono gli incontri dedicati alla giornata della memoria con ANAS presente.

 

27/01/2019

 

Sala gremita nella Biblioteca del primo Comune della provincia scaligera in termini di abitanti, Villafranca, per il primo degli incontri organizzati in ricordo della Shoah, lo sterminio del popolo ebraico, indicata il 27 gennaio quale data ufficiale dagli stati membri dell'ONU, e istituita già in Italia nell’anno 2000. La rappresentazione è stata una sorta di "pre view" sugli incontri organizzati in questi giorni e che ha riscosso molta adesione tra i cittadini villafranchesi. Lo spettacolo pensato dal neo-costituito comitato biblioteca guidato da Renzo Campo dell’Orto, affiancato in questa attività dall’assessorato alla cultura e all’istruzione, ha visto cimentarsi la nota attrice, della Compagnia teatrale "I Gutturni", Anna Paganini Bresaola magistralmente accompagnata dal alla chitarra da Francesco Bassi, in una serie di poesie e racconti alternati da brani musicali, il tutto per cercare di aprire una finestra tra lo sguardo dei presenti e i sentimenti provati da chi ha vissuto sulla propria pelle l’olocausto o chi ne ha narrato le vicende. Tra passaggi del Diario di Anna Frank, citazioni di Primo Levi e brani di Giorgio Gaber, le emozioni hanno lasciato incollati i presenti per quasi un’ora ad ascoltare la performance dell’attrice Paganini e del suo accompagnatore. Ad assistere alla rappresentazione, aperta con gli onori di cassa dal Presidente del Comitato Biblioteca, tanti rappresentanti comunali capitanati dal Sindaco Roberto Dall’oca e dell’assessore alla cultura, tra le promotrici dell’evento, Claudia Barbera. Rappresentanza forte del mondo del sociale con il Portavoce Regionale dell’Ente del Terzo Settore A.N.A.S. Francesco Bitto che ha voluto essere presente a questo primo incontro a Villafranca per poi proseguire in tutta la provincia. Tutte le autorità presenti fino all’ultimo minuto dell’evento a testimonianza della presa emotiva della rappresentazione che ha aperto gli incontri sul tema che saranno molteplici  e che si susseguiranno a ridosso della data del 27 gennaio.

 

Anas Villafranca e Bonavigo collaborano e arrivano i ringraziamenti di "Famiglie in Rete". 

 

22/01/2019

 

Le sedi dell’Associazione Nazionale di Azione Sociale della provincia scaligera fanno sinergia, ed è proprio da questa che è scaturita l’idea di aiutare un’associazione che da anni opera nel territorio villafranchese e che di aiuto ne ha bisogno come tutte le no profit che si autofinanziano e portano avanti progetti per la comunità solo con la forza delle proprie braccia. È l’associazione Famiglie in Rete di Villafranca che in occasione delle ultime festività si è vista recapitare numerosi giocattoli da utilizzare per le attività ludiche della struttura, una novità tanto inaspettata quanto gradita che è sfociata in un’accorata lettera di ringraziamenti che il Presidente di F.I.R. ONLUS ha rivolto alla sede Villafranchese dell’Ente del Terzo Settore ANAS di cui si riporta di seguito un passaggio:

 

"Gentile Associazione con la presente lettera intendo esprimere i più calorosi ringraziamenti per la collaborazione con la nostra associazione FAMIGLIE IN RETE di VILLAFRANCA con l’associazione A.N.A.S. Zonale Villafranca di Verona, che attraverso l’interessamento del Sig. BALDAN IVANO, si è fatto tramite per la donazione di materiale didattico e giochi per i nostri piccoli frequentatori dello spazio di accoglienza."

 

Plauso per l’attività posta in essere dalle sedi territoriali anche da parte del portavoce regionale ANAS Francesco Bitto (a sinistra nella foto con Baldan) che ha tributato i proprio personali ringraziamenti ai volontari che costantemente operano nei territori.

 

L'Associazione FAMIGLIE IN RETE ONLUS da diversi anni continua a leggere

 

È Natale anche per loro. ANAS al Reparto pediatria per dare conforto ai più piccoli.

 

26/12/2018

 

Era il Natale del 2017 quando la sede di Bonavigo (VR) dell’A.N.A.S. – Associazione Nazionale di Azione Sociale decide di far visita ai bambini del Reparto Pediatria dell’Ospedale di Legnago (VR). Grazie all’impegno della Direzione Sanitaria dell’Ospedale e dei responsabili del Reparto di Pediatria i volontari della sede A.N.A.S. di Bonavigo (VR) trascorrono un pomeriggio con gli ospiti del reparto consegnando dolci e fumetti per una pausa diversa.

Ma una visita estemporanea sarebbe rimasta solo un ricordo, bisognava dare un significato e un seguito a quella giornata. E così nello stesso giorno avviene l’incontro con Valentina, una fisioterapista del Reparto di Riabilitazione dell’età evolutiva che ci presenta un mondo che non conoscevamo. Un mondo in cui i bambini, molti dei quali affetti da patologie neurologiche, non sono ricoverati e quindi spesso dimenticati dalle diverse iniziative, ma che tutti i giorni, all’ultimo piano del blocco sud dell’Ospedale di Legnago (VR) si impegnano per migliorare le loro capacità motorie, un reparto che aiuta tanti piccoli eroi bisognosi di cure.Subito i contatti con la sede Regionale dell’A.N.A.S. Veneto e in pochi giorni il via libera per un progetto con il Reparto di Riabilitazione dell’età evolutiva di Legnago (VR), grazie al Presidente Regionale Bertasi Giampietro e al portavoce regionale Dr Bitto Francesco.

Continuano i contatti con Valentina e ...CONTINUA A LEGGERE  

 

Il volontariato veronese si spinge a Bruxelles con ANAS e ONE.

 

03/12/2018

 

Si è svolto lo scorso 26 novembre nel "Quartiere Europeo" di Bruxelles l’incontro tra il Portavoce Regionale Veneto di ANAS Francesco Bitto e Mattia Tosato giovane Ambasciatore di ONE Compaign, al fine di discutere del tema della povertà soprattutto minorile. Da uno studio pubblicato dall'ottavo "Atlante dell'Infanzia" di Save the Children qualche mese fa, richiamato anche dal Sole 24 ore e non solo, nel nostro Paese i minori in povertà assoluta sfiorano quota 1,3 milioni, cioè 1 bambino su 8, il 14% in più rispetto all’anno precedente, inoltre la povertà porta a bambini meno istruiti, infatti secondo i dati in Italia vivono 669.000 famiglie con minori in condizione di povertà assoluta che, una volta sostenuti i costi per la casa e per la spesa alimentare, possono spendere solo 40 euro per la cultura e 7,60 per l'istruzione al mese. Dai dati appena espressi, e lo scenario preoccupante che gli stessi prospetto, sono partiti Bitto e Tosato, per provare ad unire le proprie esperienze, cercando una sinergia volta altresì a sensibilizzare l’opinione pubblica, e magari governati sia nazionali sia europei, attraverso le strutture alle quali appartengono, con l’obiettivo di dare il proprio contributo alla problematica della povertà soprattutto minorile.

 

ANAS ormai da anni impegnata sia nel sostegno alimentare di famiglie in difficoltà sia in progetti con le scuole, ha molto caro il tema. Avendo acquisito un’esperienza ed un quadro generale, forte dell’opera delle sedi periferiche presenti in tutte le Regioni d’Italia, dove le sedi venete di ANAS sono state capofila con il progetto sull’alcolismo giovanile e le collaborazioni con gli istituti scolastici soprattutto nel veronese e nel trevigiano, l’Ente può dare il proprio contributo con attività volte a sanare la criticità in esame. 

 

ONE Compaign, in concomitanza, è da sempre in prima linea nell’attività che tocca il tema della povertà minorile, difatti anche di recente, il 16 ottobre scorso, alla vigilia della Giornata Internazionale per l’Eradicazione della Povertà, proprio Mattia Tosato, in qualità di Giovane Ambasciatore di ONE, veronese ma trasferitosi a Bruxelles già dal 2010, si è recato al Parlamento europeo con altri 30 giovani attivisti, dove ha incontrato eurodeputati di diversi gruppi politici. Tra questi Tosato ha incontrato gli Onorevoli Frank Engel e Jan Olbrycht del gruppo popolare europeo e gli Onorevoli Brando Benifei e Elly Schlein del Gruppo dei Socialisti & Democratici.


Il Portavoce regionale Veneto di ANAS Francesco Bitto ha dichiarato: "Sono piacevolmente stupito che un giovane trentenne veronese come Mattia abbia avuto la volontà di trasferirsi ormai da anni a Bruxelles per impegnarsi in un’emergenza sociale di respiro nazionale e internazionale. La tematica trattata con Tosato CONTINUA A ALEGGERE

Il Portavoce Regionale ANAS Veneto Bitto in Lombardia a discutere della riforma del 3° Settore.

 

12/11/2018

 

Si è svolto a Brescia il 9 Novembre 2018, presso la Casa delle Associazioni del Comune di Brescia, il Seminario Formativo " La Riforma del Terzo Settore, Innovazioni Legislative e Adempimenti per le Associazioni no profit "; l’evento è stato organizzato dall’ A.N.A.S. Provinciale di Brescia con lo scopo di informare e supportare le Associazioni non Profit delle mutazioni avvenute nel mondo del Terzo Settore. Durante l’incontro sono stati approfonditi i punti più salenti della riforma del terzo settore e le sue modifiche, con una particolare attenzione sulle nuove opportunità e nuovi obblighi giuridici e fiscali per le associazioni. Molto apprezzato è stato l’intervento dei due relatori dott. Francesco Bitto e dott. Antonio Lufrano, definito profondo ed analitico dai partecipanti.

 

La riforma coinvolge tutti gli enti di terzo settore, che saranno chiamati non solo a rivedere i propri statuti ma anche a ripensare le attività, l’organizzazione e i rapporti con la pubblica amministrazione. Soddisfazioni da parte del Presidente dall’ A.N.A.S. Provinciale di Brescia, Vincenzo Massimo Campana e della Vice Presidente, Marinella Abate, per la viva e soddisfacente partecipazione di Organizzazioni del Volontariato, Associazioni di Promozione Sociale, Associazioni Sportive dilettantistiche, ONLUS. Il seminario ha richiamato strutture Associative sia dalla Lombardia sia dal Veneto.

 

Dopo Venezia e Bergamo lo spettacolo messicano Mitclan, sbarca a Villafranca grazie ad ANAS.

 

05/11/2018

 

Mentre in Italia la Commemorazione dei Defunti è un giorno di tristezza, riflessione e ricordo, in Messico, invece, è il giorno ideale per far festa e ricordare con gioia i propri cari. Il Dia de los muertos è il giorno, secondo la tradizione messicana, in cui i morti tornano a trovare parenti e amici. La sede dell’associazione Nazionale di Azione sociale di Villafranca ha pensato di far rivivere una ricorrenza vista attraverso gli occhi di un’altra cultura, tramite una rappresentazione teatrale con una compagnia messicana che appunto mette in scena uno spettacolo trattando la ricorrenza dei morti in chiave diversa e particolare. Grazie alla collaborazione tra ANAS Veneto e l’associazione culturale fondata dalla comunità messicana a Verona e denominata Cielito Lindo, dopo aver toccato le città di Bergamo e Venezia la rappresentazione Mitclan, lo scorso 4 novembre, è stata proposta a Villafranca di Verona all’auditorium con ottimo successo di pubblico. "La festa dei morti, in Messico, ha origini pre-colombiane. Durante questo periodo, la morte era considerata come una nuova rinascita ed un viaggio, gli Aztechi pensavano che le anime vivessero in un luogo chiamato Mictlan e che dopo 4 anni di permanenza, vi era la possibilità di ritornare sulla terra. Da queste particolari radici prende spunto lo spettacolo messicano che abbiamo proposto a Villafranca per far conoscere una cultura molto diversa dalla nostra ma che si incrocia nel culto della giornata dedicata ai defunti seppur con prospettive diverse" ha dichiarato Francesco Bitto Portavoce Regionale Veneto ANAS presente all’evento che continua "Il Dia de los muertos per la sua originalità e bellezza si è guadagnato il titolo di Capolavoro del Patrimonio Orale e Immateriale dell’Umanità dell’UNESCO". Allo spettacolo, patrocinato dal consolato del Messico di Milano e tratto dalla rappresentazione originale di Jesùs Romàn Guizar, erano presenti, oltre al Presidente ANAS Villafranca Ivano Baldan, il consigliere e Presidente Commissione Cultura Sport e tempo libero del Comune Villafranca Vincenzo Tedesco e la Presidente dell’Associazione Culturale Cielito Lindo Sig.ra Rangers Paredes Aurora. 

Tante autorità della provincia alla Fiera della Polenta per il premio ANAS Veneto.

 

26/10/2018

 

Dal Presidente della Provincia all’assessore Rando, dal Presidente di Amia Tacchella al sindaco Tosi, tutti uniti all’insegna della solidarietà. Tutto esaurito anche quest’anno, il 24 ottobre, alla serata ANAS alla Fiera della Polenta, i quasi 200 posti messi a disposizione dalla Vigasio Eventi per la serata dei premi solidarietà ANAS Veneto 2018 sono stati coperti fino all’ultimo. Ormai è divenuto un appuntamento fisso della Fiera della Polenta l’evento "Solidarietà con te" alla sua quinta edizione, l’Associazione Nazionale di Azione Sociale con questo evento riesce ad accomunare varie anime del volontariato, dello sport, della musica e portare nella stessa serata eccellenze anche musicali a contorno dell’evento. La sede Veronese dell’Ente del Terzo Settore ANAS, seguita dal Presidente Giampietro Bertasi, ha raggiunto grandi risultati in questi anni sotto il profilo del volontariato ma non disdegna appuntamenti conviviali sempre e comunque a sfondo sociale. "Quest’anno si è voluto dare grande rilievo a chi si è distinto nel territorio scaligero ma non sono mancati personaggi di profilo nazionale che hanno dato lustro all’Evento" spiega il Portavoce Regionale di ANAS Francesco Bitto, ecco i premiati: il Presidente della Provincia di Verona Antonio Pastorello in qualità di Presidente dell’associazione Progetto Esperanza Onlus, il Calciatore Dario Sottovia, il Presidente Provinciale ASFA Donatori di Sangue San Francesco Flavio Bertaiola, il Regista Insegnante Salvatore Aiello, la società sportiva ASD Vigasio Vipers Basket per l’opera di aggregazione e valorizzazione dei giovani, l’Assessore al Sociale Comune Valeggio Marco Dal Forno e il Portavoce Nazionale ANAS Italia Antonio Lufrano. Insomma una serata ricca di emozioni accompagnati dalla potente voce di Paolo Canevese e dalle note delle giovani promesse Pietro Chiaramonte e Asya Treboldi. Alla serata, che si è aperta con un riconoscimento a Umberto Panarotto, Presidente della Vigasio Eventi, per la collaborazione fornita ad ANAS, hanno partecipato varie autorità da tutta la provincia: il Presidente Amia Verona Bruno Tacchella, l’Assessore allo Sport Filippo Rando del Comune di Verona, l’Assessore Istruzione Isola della Scala Federico Giordani, la referente Cittadinanza e legalità MIUR VR Dott.ssa Anna Lisa Tiberio, il Presidente Commissione Cultura Sport e tempo libero Comune Villafranca Vincenzo Tedesco l’assessore del Comune di Povegliano Sara Mazzi e il presidente Italia Verde Andrea Sasso, oltre al Sindaco Eddi Tosi e gli Assessori Merlini e Campedelli del Comune di Vigasio.

Firmato in Gran Guardia il Manifesto per una Verona più accessibile.

 

15/10/2018

 

Un manifesto per rendere Verona una città a misura di tutti: è questa l’iniziativa presentata nel pomeriggio del 14 ottobre al Palazzo della Gran Guardia della città veneta, nell’àmbito del cnvegno intitolato Verona Città Accessibile: modelli di sviluppo economico e sociale, appuntamento annuale ormai fisso, organizzato da Progetto Yeah (ramo aziendale della Cooperativa Sociale Quid, specializzato nella fornitura di servizi per l’accessibilità e l’inclusione), con il patrocinio della Regione Veneto e del Comune di Verona. «Cosa si sta facendo per eliminare le barriere e migliorare l’accessibilità a Verona?»: sono partiti da questa domanda i promotori dell’iniziativa, spiegando che «questo convegno ha l’obiettivo di fare il punto sui progetti e le iniziative in corso, promuovendo la cultura dell’accessibilità e favorendo il confronto fra istituzioni, associazioni di persone con disabilità e realtà economiche. Nel corso del convegno l’Arch. Stefano Maurizio, illustrando i risultati del PEBA a Verona " (Piano di eliminazione delle barriere architettoniche) ha reso noto che nella città scaligera risultando ben 2300 punti di criticità a livello di barriere architettoniche, criticità, come è evidente, da sanare quanto prima. Proprio volto ad eliminare tali criticità, la firma del manifesto davanti ai presenti, da parte delle autorità, rappresentanti di associazioni e sponsor dell’iniziativa, è stata una presa di carico ognuno per il proprio ruolo al fine di rendere Verona uno modello di accessibilità per chi porta disabilità. A firmare il documento tra gli altri il Consigliere Regionale Stefano Valdegamberi, l’Avv. Michele Croce Presidente AGSM, Ing. Ilaria Segala Assessore all’Urbanistica e con delega alle barriere architettoniche del Comune di Verona, il Dr. Francesco Bitto Portavoce Regionale dell’Ente del Terzo Settore ANAS Veneto, Giulio Cavara Presidente Associazione Albergatori Veronesi, Marco Vesentini Presidente della Consulta delle Associazioni dei Disabili del Comune di Verona.

 

 

Lady Rally e ANAS Veneto, al "Due Valli" contro la violenza di genere a fianco del Auto Club Forze di Polizia.

 

9/10/2018

 

Presentata l’iniziativa il giorno 09 Ottobre 2018 ore 11.00 a mezzo di una conferenza stampa presso Sala Rossa (Palazzo Scaligero - via Santa Maria Antica 1 Verona) alla presenza di: Presidente della Provincia Antonio Pastorello, Portavoce Ufficiale Regione Veneto A.N.A.S. Dott. Francesco Bitto, l’ideatrice del progetto Dott.ssa Silvia Sambin, Fondatrici del gruppo Lady Rally Verona Sabrina Tumolo e Anna Dusi, del responsabile settore tecnico Safety Protection Simone Veronese e del rappresentante di Auto Club Nazionale Forze di Polizia Dott. Rossignoli Paolo. Anche quest’anno grazie all’aiuto di alcune aziende locali l’Auto Club Nazionale Forze di Polizia riuscirà a partecipare al "Rally Due Valli", valido per il campionato Italiano, organizzato da ACI e patrocinato dal Comune di Verona. In questa edizione l’iniziativa è finalizzata a far parlare di violenza di genere nella convinzione che qualsiasi luogo sia idoneo per poterne parlare sempre e comunque. Riteniamo infatti che la splendida vetrina offerta dal palco di arrivo allestito in Piazza Bra sarà un’ottima occasione per promuovere la nostra iniziativa caratterizzata dall’allestimento di uno stand in Piazza Bra adiacente al palco di arrivo della competizione il 13 Ottobre c.a.dalle 17.00 alle 19.00 dove verranno realizzate diverse attività tra le quali: la messa in vendita del libro "L’amore che non è" scritto dal Dirigente della Scuola di Polizia di Peschiera del Garda Dr. Giampaolo Trevisi il quale, aderendo alla nostra iniziativa, devolverà il ricavato al Centro Antiviolenza Casa PETRA. Allo Stand presenzieranno l’ideatrice del progetto, alcune rappresentanti del gruppo Lady Rally Verona, una rappresentante di A.N.A.S. Veneto (Associazione Nazionale Azione Sociale) ed il responsabile settore CONTINUA A LEGGERE

Il Comune tinge di rosa la chiesa di Dossobuono per A.I.R.C., A.N.A.S. e mondo scuola lo affiancano.

 

02/10/2018

 

"Con la prevenzione, di tumore al seno, si può e si deve guarire" queste le parole di Patrizia Peretti, rappresentante AIRC della sezione di Villafranca che ha aperto la cerimonia di accensione delle luci rosa che ieri sera hanno avvolto la chiesa di Dossobuono. L’amministrazione comunale di Villafranca aderisce così alla campagna di sensibilizzazione Nastro Rosa promossa da AIRC e ANCI, ad affiancarla in questo sia rappresentanti del mondo del volontariato, come l’Associazione Nazionale di Azione Sociale con il Portavoce regionale Francesco Bitto, sia rappresentanti del mondo scuola locale con la Presidente del Consiglio di Istituto di Dossobuono Sonia Granuzzo. Ad aprire la cerimonia, delegata dal Sindaco Dall’Oca, è stata l’assessore con delega alle pari opportunità Claudia Barbera che ha espresso vicinanza all’AIRC promotrice dell’iniziativa ed ha spiegato come l’amministrazione comunale abbia fortemente voluto aderire alla campagna Nastro Rosa che promuove la prevenzione contro il cancro. A parte la vicinanza all’iniziativa espressa dal III Stormo dell’Aeronautica Militare per il tramite di un rappresentante di sesso femminile, il Tenente Cristina Gallelli, è stata forte la presenza di vari esponenti dell’amministrazione comunale. Non sono voluti mancare alla cerimonia l’assessore al sociale Nicola Terilli, l’assessore all’Istruzione Anna Lisa Tiberio che ha preso la parola anche a nome del mondo scuola, l’assessore alle politiche giovanili Jessica Cordioli e i consiglieri Martina Pasetto e Andrea Pozzerle. Il portavoce ANAS Francesco Bitto ha ricordato come ANAS da sempre promuove attività in materia di prevenzione ricordando la collaborazione con l’associazione LEVISS (leucemia vissuta) e la recente iniziativa promossa proprio da ANAS Veneto a favore dei "Piccoli guerrieri" del Reparto oncologia dell’ospedale Borgo Roma, raccolta fondi che ha portato all’acquisto di un costoso macchinario ora in uso nel Reparto. …..Insomma tutti d’accordo e uniti nel segno della prevenzione.

 

Per controllare l'archivio news CLICCA QUI

Brevi

 È aperto il tesseramento ANAS Veneto anno 2019

Per sapere come diventare socio ANAS Veneto clicca qui

 

Video

Il Dr. Stanislao Saeli e il Dr. Antonio Lufrano (portavoce nazionale ANAS) parlano insieme di riforma della giustizia.

Conferenza stampa con Presidente Provincia Verona - Intervento  Portavoce ANAS Veneto su progetto contro violenza di genere.

Consegna premio Solidarietà ANAS 2018 al Prof.Salvatore Aiello

Servizio tg su Lady Rally ANAS e Auto Club Forze di Polizia contro violenza di genere.

Servizio tg su nuovo progetto sull'alcolismo di ANAS Veneto.

Serie A calcio femminile. Anas Veneto ancora in campo con AGSM Verona

Anas Veneto ospite alla trasmissione "2 Chiacchiere in Cucina"  ecco il video.

I bambini ANAS Veneto in campo con le giocatrici dell Verona calcio femminile.

Servizio del Tg sul progetto proposto da ANAS Veneto per contrastare l'uso di alcool tra i giovanissimi

Attività ed Eventi