A.N.A.S. Veneto

Associazione Nazionale Azione Sociale

 

News

Giovani e Alcol, ne parla ANAS in un convegno.

 

11/12/2019

 

Il consumo e l’abuso di alcol fra i giovani e gli adolescenti è un fenomeno preoccupante. Sono sempre di più i giovani, tra gli 11 e i 15 anni, che ne fanno uso soprattutto nei contesti della socializzazione e del divertimento collettivo, spesso bevendo volontariamente fino ad arrivare all’ubriachezza e all’intossicazione alcolica. In particolare, gli episodi sono circoscritti al fine settimana: i ragazzi bevono  alle feste, all’aperitivo o in discoteca, e raramente da soli. Questo comportamento ha effetti devastanti sulla salute in quanto l’organismo di un adolescente è ancora in completa evoluzione e l’alcol ha l’effetto di rallentare lo sviluppo mentale.

Cosi, Mercoledì 11 dicembre 2019 ore 18:00 ci sarà presso la Sala Convegni di San Giovanni Lupatoto via Damiano Chiesa 1 (ex chiesa Pozzo) un evento che, nell’ambito dei progetti “Non troppo piccoli per parlare di alcool” e “inDipendenze, liberati e riprenditi la tua vita”, verterà su come affrontare questo fenomeno.  Infatti il titolo del convegno, non a caso, è “Giovani e Alcool, tra dati e criticità”.

 

Il dott. Francesco  Bitto, oltre ad intervenire  esplicitando il suo pensiero sui giovani e l’alcool, farà anche da  moderatore dell’evento. Dopo i saluti di benvenuto da parte  di Maurizio Simonato (assessore al sociale di San Giovanni Lupatoto) e di Stefano Bressan (vice presidente zonale A.N.A.S. San Giovanni Lupatoto), seguiranno gli interventi di Chiara Ghiraldini (psicologa), di Gianpietro Bertasi (presidente A.N.A.S Veneto), di Michelangelo Tomelleri (presidente ass.academia formazione sanitaria Verona), di Patrizia Pisi (vice presidente ass.vittime della strada e sul lavoro)  e degli Alcolisti Anonimi (rappresentante della sede A.A.Verona). Infine Flavio Bertaiola (presidente provinciale della sede ASFA Verona) saluterà e ringrazierà i presenti.

 

Evento organizzato in Collaborazione con ASFA (donatori di sangue), Veronasociale (giornale on line); con il Patrocinio del Comune di San Giovanni Lupatoto e la Rete Cittadinanza e Costituzione.

 

ANAS ed ANIOC due associazione unite da un intento comune: il sociale.

 

27/11/2019

 

“Chi vuole collaborare per intenti sociali da parte nostra avrà sempre la massima apertura” esordisce così il Portavoce di ANAS Veneto Francesco Bitto, in relazione alla consegna del certificato di affiliazione nei confronti di ANIOC, Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche di Verona, guidata dal Presidente Giuliano Bissolo, storica associazione quest’ultima, nata nel 1949.

 

L’Ente del Terzo Settore ANAS (Associazione Nazionale di Azione Sociale) anche a Verona apre le porte quindi ad associazioni che vogliono affiliarsi a questa grande realtà che conta 160.000 tesserati in tutta Italia. ANAS nasce come un’Associazione di Promozione Sociale oggi divenuta anche Rete associativa quindi, per il tramite di ANAS, gli affiliati possono acquisire i diritti detenuti dall’associazione comprese le prerogative destinate agli Enti del Terzo settore, queste ultime ovviamente tramite un percorso di verifica dei requisiti richiesti dalla norma, percorso questo che ANIOC ha intrapreso qualche mese fa dotandosi in primis di uno statuto di Associazione di Promozione Sociale, e culminato oggi con la concessione dell’affiliazione da parte di ANAS nazionale. 

 

Alla presenza dei volontari soccorritori ANIOC, capitanati da Adelino Fasoli, e da alcuni soci ANAS, tra i quali Stefano Bressan (Vicepresidente di ANAS S. Giovanni Lupatoto), il portavoce  Regionale ANAS Bitto ha consegnato, al Presidente ANIOC Verona Giuliano Bissolo, il riconoscimento arrivato dalla presidenza nazionale ANAS che conferisce ad ANIOC Verona la denominazione di sede affiliata ANAS che nel contempo trasferisce quindi il proprio know-how ai  “cavalieri” scaligeri, oltre ai privilegi di essere un Ente accreditato a livello nazionale e regionale. 

 

Il presidente Bissolo ha inteso dichiarare “Comunico la mia gratitudine ad ANAS per tale affiliazione e confermo una fattiva e costruttiva collaborazione, utilizzando le risorse della Delegazione che comprende il Gruppo VO DAE / VERONA , SOCCORRITORI che muniti di defibrillatore presidiano il territorio cittadino al fine di un intervento rapido in casi di estremo bisogno e  un particolare attestato di stima al Responsabile di tale Gruppo nella persona del Sig. Adelino Fasoli e un particolare grazie al Dr. Bitto in qualità di portavoce ufficiale di Anas Veneto”.

4 novembre a Villafranca (VR): alla cerimonia Sindaco, Comandante 3° Stormo e Portavoce ANAS Veneto.

 

5/11/2019

 

Lunedì 4 novembre 2019 si è svolta la consueta celebrazione di commemorazione della fine della Prima Guerra Mondiale. La manifestazione, nella quale si è vista la partecipazione un po’ di tutto il paese e gli Enti presenti nel Comune, ha visto quest’anno un ruolo preminente del 3° Stormo A.M. con una folta rappresentanza ed un Picchetto Armato a rendere onore ai caduti.

 

Tra le autorità un gruppo nutrito dell’amministrazione comunale con in testa il Sindaco Roberto Dall’Oca, il vicesindaco Francesco Arduini e il Presidente del consiglio comunale Lucio Cordioli, oltre a tutta la giunta e vari consiglieri. Non potevano mancare soprattutto le Associazioni Italiane d’Arma tra le quali quelle degli Alpini, presenti anche Carabinieri, Gurdia di Finanza e Polizia di Stato. Hanno presenziati inoltre rappresentanti delle associazioni di volontariato e culturali con la presenza, a dare lustro, del Portavoce regionale ANAS (Ass. Naz. Azione Sociale) Francesco Bitto e del Presidente del Comitato Biblioteca di Villafranca Renzo Campo Dell’Orto.

 

La manifestazione si è snodata per le vie del centro partendo dalla Stazione Ferroviaria per poi fermarsi a depositare corone ai monumenti terminando attorno al Obelisco dei Caduti in Piazza Giovanni XXIII. Una nota di colore l’hanno data i ragazzi delle scuole di Villafranca presenti con un rappresentanza numerosa di vari istituti del villafranchese.

 

I saluti finali affidati al Comandante del Terzo Stormo Col. Francesco De Simone e al Sindaco Roberto Dall’Oca. Insomma una giornata di festa per non dimenticare il passato.

"Solidarietà con te" a dare lustro il Procuratore Militare Stanislao Saeli e Gianpietro Ghidini, alla serata ANAS.

 

20/10/2019

Dal Procuratore Militare Stanislao Saeli alll’assessore al Sociale Merlini di Vigasio, dal Presidente ASFA Flavio Bertaiola al sindaco di Vigasio Tosi, tutti uniti all’insegna della solidarietà. Tutto esaurito anche quest’anno, il 16 ottobre 2019, alla serata ANAS alla Fiera della Polenta, i quasi 200 posti messi a disposizione dalla Vigasio Eventi per la serata dei premi solidarietà ANAS Veneto 2019 sono stati coperti fino all’ultimo. Ormai è divenuto un appuntamento fisso della Fiera della Polenta l’evento "Solidarietà con te" alla sua sesta edizione, l’Associazione Nazionale di Azione Sociale con questo evento riesce ad accomunare varie anime del volontariato e portare nella stessa serata realta anche musicali a contorno dell’evento.

La sede Veronese dell’Ente del Terzo Settore ANAS, seguita dal Presidente Giampietro Bertasi, ha raggiunto grandi risultati in questi anni sotto il profilo del volontariato ma non disdegna appuntamenti conviviali sempre e comunque a sfondo sociale. "Anche quest’anno si è voluto dare grande rilievo a chi si è distinto nel territorio scaligero ma non sono mancati personaggi di profilo nazionale che hanno dato lustro all’Evento" spiega il Portavoce Regionale di ANAS Dr. Francesco Bitto, ecco i premiati: Presidente Provinciale ANIOC Cav Giuliano Bissolo, D.ssa Silvana Mecchi Presidente Ass. Naz. Farfalle, Gianpietro Ghidini Fondatore Ass. Pesciolino Rosso, promotrice progetto "Forza è Curabile" Cristina Gamba, al Presidente Prov. Carristi Col. C. Napoleone Puglisi, Vicepresidente AVISL(Vittime della Strada e del lavoro) Patrizia Pisi, ideatore progettto "L’amore Veste la pace" Nicola Paparusso e Mariutou Dione, ex Presidente Circolo Noi Vigasio e impegnato nel sociale con Progetto N-Joy Denis Zorzi.

Insomma una serata ricca di emozioni accompagnati dal coro Alpini San Maurizio di Vigasio e dalle note delle giovani promesse della band villafranchese "Street Siders Band". Alla serata hanno partecipato varie autorità da tutta la provincia: il Procuratore Militare di Verona Dr. Stanislao Saeli, la referente Cittadinanza e legalità MIUR VR Dott.ssa Anna Lisa Tiberio, il Presidente Presidente Provinciale di ASFA (Associazione donatori di sangue San Francesco D’assisi) Flavio Bertaiola, la Presidente dell’associazione Le.Viss. (Leucemia Vissuta) D.ssa Graziella Bazzoni, al Sindaco Eddi Tosi e gli Assessori Merlini e Campedelli del Comune di Vigasio. 

 

La solidarietà corre per le strade veronesi con A.N.A.S., Le.Viss. e Hostaria

8/10/2019

Finalmente siamo giunti alle porte dell’evento sportivo Rally 2 Valli che si terrà nei giorni dell’11 e 12 ottobre tra i colli veronesi! Ed anche quest’anno l’associazione A.N.A.S. Verona Est ha voluto apportare il suo contributo scegliendo di sostenere l’associazione Le.Viss, Leucemia Vissuta, operante da anni nel territorio Veronese per insegnare e divulgare la cultura al “dono del midollo osseo”.  La macchina in gara, condotta da Paolo Rossignoli, Vicepresidente di A.N.A.S. Verona Est, nonché pilota della Best Racing Team, vedrà un equipaggio interamente appartenente anche all’Autoclub Nazionale Forze di Polizia.   Tante associazioni, quindi, unite per esprimere vicinanza a chi vive di speranza nei reparti di ematologia. Ma tale vicinanza di cuore troverà anche dei risvolti concreti: con l’aiuto degli sponsors che hanno permesso a tale equipaggio di partecipare all’evento sportivo, l’associazione A.N.A.S. Vr Est riuscirà a destinare una quota del ricavato alla stessa Le.Viss. per sostenerla nei suoi progetti di volontariato attivo presso il reparto di ematologia del Polo Ospedaliero di Verona; ma non solo! 

Con la disponibilità degli organizzatori dell’evento Hosteria Verona che si terrà nei giorni 11, 12 e 13 ottobre nelle vie del centro storico di Verona, sarà effettuata presso tutti i 50 stands enogastronomici, la “raccolta dei tappi di sughero” da cui la stessa Le.Viss. ( sulla base di un accordo con Amia VR) potrà ricavare i fondi da reinvestire nella ricerca,  e nella sensibilizzazione presso le scuole per far conoscere tale malattia, il suo iter di cura, l’importanza dell’atto di donazione delle cellule emopoietiche e dell’inserimento nell’apposito registro donatori (età e condizioni). 

“Vi aspettiamo quindi tra i colli ed in città per sostenere tutti quelli che hanno una “gara” da intraprendere e da vincere” dichiara la Presidente di ANAS Verona Est.

 

Silvia Sambin

Con Aiello e ANAS "Il suono del rispetto" varca i confini provinciali.

 

24/09/2019

 

Proiettato sul grande schermo, in prima assoluta, la sera di giovedì 19 settembre presso il teatro parrocchiale di Roncà, in provincia di Verona, "Il suono del Rispetto" ha incantato una platea gremita giunta per l’occasione. Il film, patrocinato dal Comune di Roncà, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Montecchia e Roncà, con la parrocchia e con l’associazione ANAS sede Verona Est, è stato scritto e realizzato dagli allievi della scuola secondaria di primo grado nell’a.s. 2018-19, per la regia del prof. Salvatore Aiello, esperto di Cinema fatto a Scuola, e grazie al coordinamento delle attività della prof. Luisa Gromeneda. Il cortometraggio, a partire da uno spunto derivato dalla lettura del testo di Gianpaolo Trevisi "L’amore che non è", affronta con delicatezza il tema del rispetto di genere che diventa riflessione sul rispetto della persona nella sua totalità. Entusiasmo, impegno, sinergia di forze, apertura al territorio alcune delle parole usate per introdurre il cortometraggio, alla cui visione è seguita una brevissima performance degli allievi che, sulle note della colonna sonora del film, suonate dal vivo da Silvia Sambin (presidente ANAS Verona Est), hanno ripercorso le diverse fasi ed il senso profondo dell’esperienza fatta. Significative le parole del Dirigente Scolastico, dott. Claudio Fregni, che ha voluto sottolineare l’alto valore educativo e formativo dell’attività e pregne di significato quelle spese dalla Dott.ssa Laura Donà, Coordinatrice del Servizio ispettivo e Dirigente Tecnico dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, che ha parlato di cultura, coesione sociale e di autentico "Compito di realtà", in cui gli allievi sono chiamati a mettere insieme "il sapere, il saper fare e il saper essere", arrivando, con tenacia, coraggio e forza di volontà all’acquisizione di vere e proprie competenze. Presenti all’evento, oltre a vari amministratori locali, il Portavoce Regionale ANAS Dr. Francesco Bitto ed altre personalità del mondo del volontariato come la D.ssa Graziella Bazzoni Presidente di Le.Viss. (Ass. Leucemia Vissuta). 

Cambio alla guida di ANAS Villafranca. Gianfranco Chiaramonte eletto nuovo Presidente.

 

13/09/2019

 

Dopo quattro anni di mandato Ivano Baldan passa la mano ad un nuovo Presidente, si è svolta nei giorni scorsi l’assemblea dell’associazione ANAS sede di Villafranca di Verona che ha sancito il passaggio ad una nuova presidenza, infatti alla guida dell’Ente del Terzo settore, che si occupa del primo Comune della provincia dopo Verona in termini di abitanti, è stato eletto Gianfranco Chiaramonte. Nei quattro anni di mandato Baldan la sede periferica dell’Associazione nazionale di azione sociale a Villafranca, oltre ad aver sostenuto più volte le associazioni del territorio con contributi e donazioni, ha proposto tante attività che sono andate dai convegni sulla legalità (di recente un convegno sulla ‘ndrangheta) e su varie tematiche sociali, agli interventi nelle scuole del circondario per la campagna contro l’alcolismo giovanile in collaborazione con gli alcolisti anonimi, intervenendo nell’organizzazione di eventi con sfondo sociale dove spicca un concerto di beneficenza di rilevanza in collaborazione con la Provincia di Verona, la Rete Cittadinanza e Costituzione del MIUR veronese ed a favore delle vittime del Terremoto del 2016.

 

Il Portavoce regionale dell’Ente Francesco Bitto, presente al cambio della guardia, si dice soddisfatto della scelta, dichiarando: "Gianfranco Chiaramonte è persona retta e di esperienza, sono certo che farà bene come lo ha fatto Ivano Baldan nel suo mandato che ringrazio vivamente, a nome mio e della Direzione regionale, per l’impegno fin qui posto in essere e per le attività svolte con grande sacrificio da lui e da tutti i volontari che fin oggi hanno collaborato a Villafranca".

 

Governo Pd 5 stelle? A noi non interessa, noi vogliamo chiarezza nel sociale.

 

21/8/2019

 

Dopo la crisi di Governo che ha trovato ieri il suo punto di non ritorno si profilano le consultazioni per oggi pomeriggio. Non si conoscono ancora i tempi del riassetto dell’esecutivo ma tutti sperano in una veloce risoluzione in modo da poter dare equilibrio alle istituzioni. In tutto ciò ci si chiede cosa accadrà dell’agenda del governo Conte - Lega - 5 Stelle. Un’incognita non da poco viste le scadenze che attanagliano le istituzioni della Repubblica e i propositi normativo-strutturali che stavano vedendo la luce proprio nel Governo ormai tramontato.

In tutto ciò interviene a gran voce il Portavoce regionale dell’Ente Terzo Settore A.N.A.S. Francesco Bitto che sentito ha dichiarato “Mi chiedono se gradiremmo un governo PD - 5 Stelle io rispondo che si deve fare in fretta per il bene degli italiani, e per quanto riguarda il terzo settore, per il bene di migliaia associazioni che pendono dai decreti attuativi che sono previsti dalla Dlgs 117/17 che, con questo stallo, si sono arenati nella palude di una crisi importante e non di facile conclusione” e continua “ ci affidiamo al Presidente Mattarella affinché dia celere risoluzione a questo momento di  impasse, al fine di non far crollare il mondo del sociale in un’indeterminatezza altamente penalizzante per chi lo dirige e di riflesso per gli operatori del settore…. noi vogliamo chiarezza”

 

 

 

Un viaggio culturale. Dal Veneto al Giappone con un occhio al volontariato.

 

18/8/2019

 

A volte ci chiediamo se vale la pena fare migliaia di chilometri per raggiungere località lontane dalla nostra amata Italia, con tutte le bellezze che riserva lo "stivale"…ebbene si ne vale la pena. Viaggiare e conoscere culture diverse dalle nostre è un valore aggiunto per tutti, per tanti motivi: per conoscere la storia, per capire meglio chi sta vicino a noi e deve essere integrato, per comprendere da dove l’umanità sia partita dove oggi è arrivata e magari dove potrà arrivare tra pochi decenni. In tutto ciò le passioni non sono da tralasciare, e chi dell’aiuto agli altri ne fa una passione non può certo abbandonare i propri interessi mentre è in vacanza… Diciamo ciò prendendo spunto da una foto che ci ha inviato un volontario dell’Associazione nazionale di azione sociale ANAS (Mirko Adami Nella foto)  che in vacanza in Giappone ha indossato fiero la propria maglia da volontario per far comprendere quanto sia legato alla propria mission e, magari, essere d’esempio a tutti coloro che ancora non si sono accostati a questo mondo fatto di sacrificio, passione e con un proposito chiaro: aiutare gli altri. L’umiltà dei pochi può smuovere le coscienze dei tanti? Noi crediamo di si.

  

Redazione Veneto

Nadia Toffa ci ha lasciato. Le Iene piangono la loro inviata.

 

13/8/2019

 

Dopo una lunga lotta contro il cancro Nadia Toffa ci ha lasciato, a darne notizia via social è proprio la pagina ufficiale de Le Iene che ha dato l’annuncio dove si legge “Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi”. L’associazione ANAS Veneto è vicino alla famiglia esprimendo il proprio cordoglio oltre che ai familiari anche agli amici del programma Le Iene che hanno fatto del giornalismo d’inchiesta una ragione di vita che Nadia ha cercato sempre di perseguire fino in fondo. Ti lasciamo riconrdando la frase che forse in questi mesi ha identificato di più la tua caparbietà verso chi ti stava togliendo tutto… “Non bisogna vergognarsi di guardarlo in faccia e chiamarlo per nome il bastardo, che magari si spaventa un po’ se lo guardi fisso negli occhi”. Addio grande donna riposa in pace.

Le linee guida per il bilancio sociale per gli Enti di Terzo settore approvate. Bitto: altri nodi sono ancora da sciogliere e chiarire.

 

12/8/2019

 

Dopo la riforma del Terzo Settore intervenuta con il Decreto Legislativo n.117 a luglio dell’anno 2017 si attendeva un chiarimento, premesso e previsto nella stessa norma, per fare chiarezza su come e quando le nuove figure del sociale, che hanno reso “sorpassate” le ONLUS, e cioè gli Enti del Terzo Settore, dovevano fotografare i propri conti. Finalmente Il decreto dello scorso 4 luglio promosso dal ministero delle Politiche sociali e del lavoro per l'adozione delle Linee guida per la redazione del bilancio sociale degli Enti del Terzo settore è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale ed è quindi efficace a tutti gli effetti. Ad intervenire sul tema è Francesco Bitto  il Portavoce Regionale dell’Ente del Terzo Settore ANAS Veneto (Associazione Nazionale di Azione Sociale) che in una nota dichiara “Esprimo il mio più vivo apprezzamento per una norma attesa che potrà far diradare sempre di più le nuvole di indeterminatezza che gravitano sopra le teste di chi deve gestire gli Enti ETS e lo vuole fare al meglio senza incappare in problemi non voluti. Serviva chiarezza ed in parte è arrivata ma non basta perché altri nodi sono ancora da sciogliere e chiarire visto che devono essere emanati numerosi provvedimenti attuativi.”

 

 

Ecco il link da cui scaricare il testo: https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2019-08-09&atto.codiceRedazionale=19A05100&elenco30giorni=false

Per controllare l'archivio news CLICCA QUI

Brevi

 È aperto il tesseramento ANAS Veneto anno 2019

Per sapere come diventare socio ANAS Veneto clicca qui

 

Video

Il Dr. Stanislao Saeli e il Dr. Antonio Lufrano (portavoce nazionale ANAS) parlano insieme di riforma della giustizia.

Conferenza stampa con Presidente Provincia Verona - Intervento  Portavoce ANAS Veneto su progetto contro violenza di genere.

Consegna premio Solidarietà ANAS 2018 al Prof.Salvatore Aiello

Servizio tg su Lady Rally ANAS e Auto Club Forze di Polizia contro violenza di genere.

Servizio tg su nuovo progetto sull'alcolismo di ANAS Veneto.

Serie A calcio femminile. Anas Veneto ancora in campo con AGSM Verona

Anas Veneto ospite alla trasmissione "2 Chiacchiere in Cucina"  ecco il video.

I bambini ANAS Veneto in campo con le giocatrici dell Verona calcio femminile.

Servizio del Tg sul progetto proposto da ANAS Veneto per contrastare l'uso di alcool tra i giovanissimi

Attività ed Eventi